by

“Iris Grace, la ragazza che ha aperto il mondo attraverso un gatto” Arabella Carter-Johnson (le presse della città) – Libri: la top 10 di aprile

ELLE, rivista femminile di moda, bellezza e le notizie delle donne

  • © 11

    "Iris Grace, la ragazza che ha aperto il mondo attraverso un gatto" Arabella Carter-Johnson (le presse della città)

    Non è una foto di questo libro che non ti disturba fino alle lacrime. Scopriamo una bambina persa sguardo, come se vedesse troppo, troppo profondo, troppo ha capito la vita. A volte, si è seduto su un ceppo. Altri, lei guarda la pioggia cadere o disegnare dipinti sorprendenti, degne delle "Ninfee", vestiti con un mantello blu. E 'spesso accompagnata da un gatto. Negli pagine detto non con tristezza né falsa gioia con la semplicità di un giardiniere che si parla di un focolaio di rosa, Arabella Carter-Johnson ci dà una storia: quella di una ragazza di nome Iris Grace, bambino autistico taglio di un mondo troppo tinge di angoscia e rumori, che si apre altro a nessun gattini. Sulle orme di Thula, piccola creatura adorabile con le orecchie a punta, Iris comprende abbracci, accettare le emozioni, prende la mano dei suoi parenti per portarli nel suo giardino. Dove, con il suo gatto, lei sembra uccelli vivi, fruscio delle foglie degli alberi. "Dove le cose, dice sua madre Arabella, cambiando, ma lentamente, con calma. "Iris non è un bambino strano, si tratta di un trucco magico.

    > Leggi la nostra intervista con l'autore qui
    Florence Besson


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

36 + = 37