by

Caso Weinstein: Isabelle Adjani denuncia gli eccessi del cinema francese

L'attrice ha preso la parola per denunciare il comportamento di alcuni produttori ...

Isabelle Adjani accusato. Anche Hollywood è immerso in subbuglio dopo lo scandalo Harvey Weinstein è venuto alla luce, l'attrice Isabelle Adjani ha preso la parola nelle colonne del "Journal du Dimanche", denunciando la molestia sessuale diffusa nel cinema francese. Come al solito, la stella non risparmia molte persone e chiaramente spiegato che le molestie sessuali è un flagello per quanto riguarda la Francia e gli Stati Uniti.

Tutte queste puttane attrici

"In Francia, la situazione è diversa subdolo. In Francia, ci sono tre G: galanteria, ribalderia, boorishness. Far scorrere da una all'altra fino a quando la violenza, sostenendo il gioco delle coppie è uno dei arsenale di armi di predatori di difesa e stalkers "dice Isabelle Adjani prima di continuare" Nelle case di produzione o tra i responsabili politici, ho sentito spesso: " Tutte le troie, puttane tutti in ogni caso, queste attrici! " Ma questo non è un gioco, ed è il momento di ricordare che nel libertinismo c'è libertà e che quando una donna dice no, lei ha detto di no, che il suo corpo appartiene ad esso e da solo è libero di disporre . Quando l'attrice è attraente per ottenere un ruolo, non è di essere violentata! "Finalmente la stella dice che anche oggi" Per la maggior parte delle persone, se un'attrice deve dormire per arrivarci, è ancora naturale, o normale, secondo l'idea che deve darsi un po 'quando vogliamo ottenere molto ". osservazioni agghiaccianti che mostrano la gravità della situazione attuale.

C'è un po 'più di una settimana, due giornalisti del "New York Times" ha rivelato alla luce che uno dei più grandi produttori di Hollywood, Harvey Weinstein di The Weinstein Company, molestato e aggredito impunemente per decenni , molte attrici e assistenti con cui ha collaborato. Dopo la pubblicazione di questo articolo, sempre più attrici hanno preso la parola per raccontare le aggressioni subite. Questo fine settimana, il giornalista Sandra Muller ha lanciato un movimento "#BalanceTonPorc" su Twitter per convincere la gente a testimoniare a sua volta.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

20 − 12 =