by

Alysson e Vanessa Paradis: il loro tributo di trasferirsi a Marie Trintignant

Dopo la pubblicazione dell'ultimo numero di "Inrocks" le due sorelle reagiscono.

Una copertina che non passa. Questa settimana, la presenza di Bertrand Cantat sulla copertina della rivista "Inrocks" uno scandalo. In effetti, l'ex cantante del gruppo Nero Desiderio è stato condannato a otto anni di carcere nel 2004 per amministrare i "colpi fatali" per la sua ragazza del tempo, l'attrice Marie Trintignant. Il 1 ° agosto del 2003, l'attrice è morto dopo un'edema cerebrale lasciando quattro ragazzi con Jules, che era 5 anni, nati del suo rapporto con Samuel Benchetrit.

Questa settimana su Instagram, Vanessa Paradis, il nuovo compagno di Samuel Benchetrit e sua sorella Alysson Paradis ha pubblicato una foto dell'attrice è morto per mano del suo partner per onorarlo. Sulla pubblicazione, le due donne hanno aggiunto questo hashtag graffiante: "#lesinrocksdelahonte".

Marie manca #lesinrocksdelahonte Vanessa e Alysson Paradis

Un post condiviso da Alysson Paradis (@alyssonparadis) è 12 Ottobre, 2017 alle 10:13 PDT

Nei commenti, i netizen si sono affrettati a esprimere la loro profonda solidarietà con l'attrice defunto e la rabbia di vedere Bertrand Cantat e celebrata da "Inrocks". Una copertura che è stata interpretata da molti come condonare la violenza contro le donne.

Sui social network questa settimana, molte persone hanno preso la parola per esprimere la loro rabbia e la loro indignazione. Tra questi: Marlène Schiappa, Segretario di Stato per la parità tra donne e uomini, e Laurence Rossignol, Ministro Infanzia di famiglie e di diritti della donna tra il febbraio 2016 e il maggio 2017 nei governi Valls e Cazeneuve, si ribellarono su Twitter.

E su quali basi dovremmo sostenere la promozione di colui che ha ucciso Marie Trintignant con i pugni? Solo la perfezione. https://t.co/t2ijVBeZfX

- MarleneSchiappa (@MarleneSchiappa) 11 ottobre 2017

Incontra su una stessa copertura e Cantat Orelsan canto "Ho intenzione marie-trintigner"E 'stato audace. Vergogna su questa rivista. https://t.co/rLHetgkf0A

- laurence rossignol (@laurossignol) 11 ottobre 2017


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 3 = 7